Fiera storica di Sant’Agata di Militello: massiccio spiegamento di forze dell’ordine

Contrastare la messa in commercio di prodotti contraffatti, l’esercizio abusivo di professioni, il furto di bestiame. Lo scorso fine settimana si è tenuta la fiera storica di Sant’Agata di Militello, in occasione della quale le forze dell’ordine hanno attuato un poderoso dispiegamento di uomini per evitare il verificarsi di reati di ogni genere.

Il dispositivo di prevenzione ha preso il via giovedì 12 con l’intensificazione dei controlli finalizzati anche al contrasto del fenomeno relativo al furto di animali ed alla loro conseguenziale vendita clandestina. È stata inoltre sequestrata merce contraffatta per un totale di circa 300 pezzi di vario genere tra borse e scarpe dal valore complessivo di circa 10 mila euro, nonché 700 DVD illecitamente riprodotti in violazione della normativa sul diritto d’autore per un valore di circa 4 mila euro.

Espulso altresì un soggetto extracomunitario già destinatario di provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale. Una la denuncia per borseggio, 120 le persone identificate e 80 i veicoli controllati; diverse le perquisizioni alla ricerca di armi.

La sinergia operativa tra le forze dell’ordine ha consentito che la tradizionale fiera storica si svolgesse in una cornice di massima sicurezza e legalità, come apprezzato unanimemente dai visitatori.

Condividi