Governo, Lumia – Pd: “Si potrà interloquire francamente con M5S”

“Adesso, il dialogo tra Pd e 5 Stelle è possibile e utile. Rinunciare a priori ad un confronto serrato e rigoroso sui vari temi centrali per la vita del Paese è un grave errore che snatura la funzione di un grande partito del centrosinistra italiano e lo rende sterile e marginale”. Lo dice l’ex senatore Giuseppe Lumia, esponente dell’area Emiliano.

“Un sì acritico – aggiunge – avrebbe potuto prestare il fianco a critiche, ma un no pregiudizievole è ancora piĂą grave, non è certamente la strada giusta. La sconfitta elettorale del PD deve portare ad un radicale cambiamento di rotta nella sua collocazione sociale ed istituzionale in Italia e in Europa, oltre che sul piano organizzativo, soprattutto nella vita del territorio”.
“Il Paese – conclude – ha bisogno di un vero Partito Progressista, che sia capace di mettersi in gioco seguendo la stella polare del bene comune. Sfidare i 5 Stelle sul merito è quello che bisogna fare. I cittadini devono sapere se le proposte di Di Maio sono serie e compatibili con le regole costituzionali sulle coperture di bilancio. All’interno del PD ci auguriamo quindi che ci si adoperi in tal senso e si abbandoni la posizione sciagurata dell’Aventino, prima che i danni siano irreversibili”.

Condividi