Giampilieri non dimentica: stasera la Via Crucis nei luoghi dell’alluvione

Una simbolica processione nei luoghi del dolore: ad organizzarla è la parrocchia S. Nicolò di Bari, unitamente ai cittadini di Giampilieri.

Oggi alle 19.30 si terrĂ  la Via Crucis vivente sui luoghi devastati dall’alluvione del 1° ottobre 2009, che fece registrare 37 vittime tra Giampilieri e Scaletta. La rappresentazione – che si snoderĂ  lungo il Canalone, una nuova opera di ingegneria idraulica inaugurata il 5 agosto scorso – sarĂ  accompagnata dalle musiche del coro polifonico “S. Nicolò” diretto dal maestro Nazzareno De Benedetto, dal violino di Cettina De Benedetto e dal pianoforte di Francesco Micali.

“A quasi nove anni dalla tragica alluvione che ha colpito questo borgo – spiega don Alessandro De Gregorio – abbiamo voluto scegliere come tragitto quei luoghi e quegli spazi per la forte carica simbolica che essi rappresentano per i nostri concittadini.

La Via Crucis – conclude il parroco – vuole ripercorrere la via dolorosa della Croce proprio li dove il dolore si è consumato e dove hanno perso la vita 19 persone nella certezza di volere tenere vivo il ricordo di un passato difficile costruendo un presente di speranza e risurrezione”.

Condividi