Autovelox e “Scout” in azione, ma le multe vengono fatte?

La polizia municipale ha disposto la prosecuzione dei servizi di controllo della velocità con autovelox, nell’ottica della prevenzione dei sinistri stradali, e con il dispositivo “scout”, per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada in materia di divieti di sosta. I servizi saranno effettuati sino a sabato 13, alternativamente sugli assi viari più interessati dal traffico.

Il controllo con autovelox si svolgerà sulle vie Circuito Torre Faro, Consolare Pompea e Garibaldi; sul viale della Marina Russa; e sulle Ss 114 a Galati e Mili Marina. Il dispositivo “Scout” monitorerà i viali San Martino, della Libertà, Giostra e Boccetta; le vie La Farina, Tommaso Cannizzaro, Cesare Battisti, Consolato del Mare e Garibaldi; corso Cavour; le piazze Duomo, della Repubblica e Trombetta e le vie limitrofe alle suddette località.

Il Comando della polizia municipale invita gli automobilisti a rispettare i limiti su tutte le strade, ricordando che l’eccesso di velocità è tra le cause che incidono maggiormente sulla gravità dei sinistri stradali e all’osservanza delle regole che vietano la sosta, in particolare in doppia fila, sul marciapiede, nelle corsie preferenziali, pista ciclabile e attraversamenti pedonali.

La nostra domanda è sempre la stessa, quante multe sono rilevate in considerazione del fatto che la cittĂ  è sempre intasata per l’inosservanza delle elementari regole stradali? Basti pensare il caos a Provinciale, in via Catania e le doppie file persino nella rotonda di viale Europa, roba da Guinnes dei primati.

Condividi




Change privacy settings