Piazza Cairoli presa d’assalto. Picciotto: “Mai vista così tanta gente”. Oggi gli attesi Tinturia

Piazza Cairoli presa letteralmente d’assalto dai messinesi. “Mai prima d’ora avevo mai visto così tanta gente in piazza”. Carmelo Picciotto, presidente di Confcommercio, commenta così l’eccezionale afflusso registrato al villaggio di Babbo Natale, allestito all’interno di piazza Cairoli, nei giorni del 25 e 26. “Non riesco a fare una quantificazione – aggiunge Picciotto – ma di sicuro non s’era vista mai così tanta gente a piazza Cairoli. Questo vuol dire che i messinesi e non solo stanno gradendo la nostra iniziativa portata avanti con il Comune di Messina”. Intanto, la pasticceria messinese torna protagonista all’interno del Laboratorio Artigianale del Gusto della Confcommercio di piazza Cairoli. Chef del giorno è stato il pasticcere Carmelo Delia dell’omonima pasticceria, che da trent’anni è presente sul territorio cittadino. Delia ha presentato il proprio cavallo di battaglia, vale a dire il tipico bianco e nero messinese. “E’ un dolce molto semplice, però per essere fatto a regola d’arte dev’essere con materie di prima qualità, a partire dal cioccolato gianduia fino alla panna. Inoltre i bignè sono fatti da noi con uova fresche e non usiamo quelli già fatti”. Tutto questo davanti agli occhi del papà Salvatore, Uomo Faber della giornata. Insieme al bianco e nero, il sommelier Roberto Raciti, ha abbinato un ottimo passito Etneo delle Cantine Patria. Successivamente è entrato in scena lo chef Anthony Andaloro, che ha proposto una degustazione sensoriale.

I commensali, rigorosamente bendati, hanno assaggiato del cioccolato al latte, fondente al 75% e fondente all’arancia. Insieme al cioccolato è stato degustato dell’amaro dell’Etna, un abbinamento più che mai indicato visto che quelle stesse note d’arancia presenti nel cioccolato si trovano pure nell’amaro. Nel tavolo istituzionale erano presenti a responsabile del settore socioculturale della Confcommercio, Sabrina Assenzio, il Segretario Generale della Uil Tucs, Eliseo Gullotti, accompagnato dalla moglie Grazia. Bernardo Di Miceli delle Cantine Patria, accompagnato dalla moglie Veronica. Durante la serata è stato reso omaggio al maestro degli chef italiani, Gualtiero Marchesi, scomparso proprio il giorno di Santo Stefano.

Programma mercoledì 27 dicembre

Ore 17,00 – Stand socioculturale: l’associazione Eclipsine il dipartimento di Medicina Clinica Sperimentale proporranno il progetto AllenaMente per invecchiare AllegraMente, uno screening per migliorare lo stile di vita presente e futuro di ogni singolo individuo.

Ore 20,00 – Laboratorio del Gusto: Area dello Stretto protagonista dell’undicesimo appuntamento. Il fumettista Lelio Bonaccorso dipingerà utilizzando il caffè Barbera, e lo chef Peppe Pappalardo preparerà un piatto speciale a base di salmone.

Ore 21,00 – Concerto dei Tinturia.

Condividi