Zes, Tripodi sprona Musumeci: “Obbligo morale verso la cittĂ ”

Giornata campale domani per Messina, perché a Roma si riunirà la Conferenza Unificata Stato-Regioni che al terzo punto dell’ordine del giorno  discuterà il “Parere sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri concernente l’istituzione delle zone economiche speciali (ZES).

I capigruppo del centrodestra hanno invitato il Governatore Musumeci a non fare brutti scherzi, un coro a cui si unisce anche il segretario generale della Uil, Ivan Tripodi: “In passato ci siamo già espressi sull’estrema importanza che l’istituzione della Zes a Messina potrà avere per il rilancio dell’economia del territorio messinese, pertanto invitiamo il neo-Presidente Musumeci e il governo regionale ad attivarsi concretamente presso la prossima Conferenza Stato-Regioni per rilanciare l’idea relativa all’istituzione di una Zona Economica Speciale messinese. Si tratta di un obbligo morale, oltre che politico, nei riguardi dell’unica città metropolitana che, a causa delle scelte del Governo nazionale, rischia di perdere oltre che l’Autorità portuale anche una fondamentale occasione di sviluppo economico offerta dalla ZES”.

Condividi




Change privacy settings