Dai Borghi Marinari ai Peloritani, “La Terrazza sullo Stretto” sarà Brand territoriale per circuiti turistici

Un modo nuovo di fare turismo “a chilometri zero” verrà mostrato per 3 giorni, come progetto pilota, all’interno di un evento di presentazione da svolgersi tra il prossimo 8 e 10 dicembre, a Forte dei Centri Salice. Tutti potranno partecipare a un cammino di appartenenza per supportare l’Amministrazione Accorinti nelle iniziative che ci si propone di costruire in quelle aree. Questa è l’idea dell’Associazione “In Viaggio con GOETHE” che, questa mattina al Comune, ha illustrato, con la sua Presidente Roberta Conigliaro e il consigliere della VI Circoscrizione, Giuseppe Sanò il progetto, “La Terrazza sullo Stretto” che si trasformerà in un Brand territoriale.

Il piano racchiude il Prodotto Turistico Messina che verrà esplicitato con un team di lavoro, identificato in una Comunità Locale che catalizzi diverse realtà e competenze, secondo il modello di Motris sul Turismo Relazionale redatto dallo Studio Urbani e dall’Università di Palermo ed approvato dalla Regione Siciliana e mai avviato in questo ambito territoriale.

“Attraverso un’ampia gamma di professionisti, intendiamo elevare turisticamente quei paesi e frazioni poco conosciuti – chiarisce Corigliano – che vantano, nel loro patrimonio naturalistico, il loro punto di forza, individuando nella cittĂ  di Messina ‘La Terrazza sullo Stretto’ che comprende: Le Borgate Marinare di Ganzirri e Torre Faro, Capo Peloro e i due laghi, attraverso l’incentivazione di attivitĂ  locali tipiche, creazione di un circuito turistico costiero da rilanciare da Mortelle sino ad Ortoliuzzo; rete per la promozione dei Forti Umbertini che tracciano totalmente l’area in oggetto; percorsi Colli San Rizzo, Dinnammare e la dorsale dei Peloritani che abbraccia la cittĂ  per realizzare il turismo attivo e del benessere; Sviluppo e promozione in rete dei villaggi collinari, estrapolando tutte le vocazioni locali, le attivitĂ  e i siti di pregio e focalizzando l’enorme potenziale enogastronomico di questi piccoli villaggi; Gesso, Salice, Castanea, le 4 Masse ed in particolare Massa San Nicola il Borgo spopolato e Curcuraci; Viaggio di Goethe a Messina, storia, aneddoti e percorsi del celebre scrittore nel suo Tour siciliano”.

Si punta a valorizzare queste aree incoraggiandone il proprio inserimento in circuiti commerciali che possano divulgare il prodotto Messina ovunque.

Occorre analizzare e censire cosa offre un territorio, creando percorsi tematici destagionalizzati in sinergia tra divertimento, relax e approfondimento delle conoscenze del territorio; dunque paesaggio, storia, arte, sapori, mestieri ed attivitĂ  legate al mondo rurale o con le antiche realtĂ  marinare.

L’obiettivo finale sarà, attraverso la gestione di Uffici Turistici locali de “In Viaggio con GOETHE”, creare un grande portale che venda, anche attraverso gli strumenti dell’e-commerce, queste realtà sconosciute che si andranno ad affermare, realizzando il turismo relazionale insieme agli operatori commerciali e turistici di ogni area ed alle associazioni ed alle pro loco che vivono il territorio e possono aiutare a rilanciare siti poco noti.

Il riferimento su cui avvieremo attivitĂ  didattiche e promozionali e turistiche sarĂ  Forte dei Centri a Salice e vuol essere un Eco Museo Itinerante tra i villaggi messinesi.

Foto Rocco Papandrea  

Condividi




Change privacy settings