De Luca: “La Tributaria mi ha dato ragione, non dovevano arrestarmi”

Un nuovo punto a favore di De Luca. “Mi e’ arrivata in questo momento la sentenza della commissione tributaria provinciale che attendevamo da tempo: ha stabilito che non c’e’ evasione ne’ raggiri ne’ ‘tracchigi’ come aveva ipotizzato il pubblico ministero che mi ha fatto arrestare. L’altra cosa importante e’ che oltre il 50% dei costi la commissione provinciale tributaria provinciale li ha riconosciuti inerenti cioe’ legittimi”. Lo dice in un video su Facebook il deputato regionale dell’Udc Cateno De Luca, indagato con l’accusa di evasione fiscale. Ieri il Gip aveva disposto la revoca dei domiciliari sostituendoli col divieto di esercizio di posizioni apicali negli enti coinvolti nell’inchiesta. “Aspettiamo un’altra sentenza – prosegue-, pero’ ci tenevo a dirvi che l’organo tecnico, deputato a fare queste valutazioni, e’ la commissione tributaria e ieri ha depositato questa sentenza; il che significa che piu’ di qualcuno dovrebbe essere ricoverato in qualche manicomio psichiatrico”

Condividi




Change privacy settings