Il Tar di Catania: “L’elipista non sarà demolita”

L’elipista di contrada Bongiovanni incassa un altro provvedimento a suo favore. La prima sezione del Tar di Catania ha dichiarato cessata la materia del contendere, riguardo la pista costruita per il G7 presso la piscina comunale di Taormina. Come si ricorderà a bloccare la richiesta di demolizione effettuata dalla Sovrintendenza di Messina è stata la dirigenza del dipartimento regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana a seguito di un ricorso gerarchico tempestivamente avviato dal sindaco, Eligio Giardina. La decisione del Tribunale amministrativo regionale si basa, appunto, sull’annullamento da parte della stessa Regione del provvedimento di ripristino dell’area adottato dal  Sovrintendente regionale. La decisione dei giudici del Tar conferma che il provvedimento di demolizione della Sovrintendenza è annullato.

È venuta meno la decisione di ripristinare l’area ed ora la questione dev’essere risolta dalla Regione siciliana,  così come il Commissario per il G7, il prefetto Riccardo Carpino, aveva sollecitato dal 30 giugno scorso.

Condividi