Pignoramento da 860mila euro ai danni del Comune

“Abbiamo affidato all’ufficiale giudiziario gli atti per un pignoramento complessivo da 860mila euro nei confronti del Comune” Ad annunciarlo è Alessandro Marco Gaglio, portavoce del “Corpo Volontario di Soccorso in mare” attuale gestore della piscina di contrada Bongiovanni. “Crediamo che in poco tempo – dice Gaglio – si possa avere a disposizione le somme che ci spettano e che sono state definite a seguito di almeno due sentenze dichiarate provvisoriamente esecutive”. Si preannuncia, dunque, una confisca di beni dove potrebbero essere nel mirino del funzionario preposto, prima di tutto, le somme attive che risulterebbero dai conti in banca del Comune e poi gli stessi  beni della Casa municipale. Le sentenza a cui si fa riferimento sono quelle a favore del Cvsm, che aveva a suo tempo richiesto a Palazzo dei Giurati quanto non versato per dieci anni di attivitĂ  svolta a favore di bimbi, disabili ed anziani. Mauro Romano

Condividi