Cisl, Uil e Fiadel su MessinaServizi: Cgil imbocca strada maestra ma con memoria corta

“Apprendiamo che la Cgil ha finalmente ritrovato la strada maestra, quella della legge regionale – dichiarano Cisl, Uil e Fiadel – in merito al passaggio dei lavoratori Ato3 alla societĂ  MessinaServizi. E’ legittimo cambiare idea, fare un passo indietro e adeguarsi a quella che è la normativa di legge, ma la Fp Cgil ha la memoria corta e dovrebbe rileggere tutti i verbali, a partire da quello del 18 agosto fino a quello del 5 settembre in sede comunale e la serie infinita di comunicati stampa, dove si richiedeva il passaggio diretto dei lavoratori Ato 3, senza il transito alla Srr”.

“Il 4 ottobre si firmerĂ  ben altro, si andrĂ  a sottoscrivere come fatto a Taormina – incalzano le sigle sindacali – e secondo la normativa quanto richiesto ai tavoli dell’Ispettorato del Lavoro da Cisl, Uil e Fiadel, il transito alla Srr e la cessione dei contratti alla MessinaServizi. Siamo soddisfatti che si chiuda in maniera adeguata e definitiva una inutile querelle che per arroganza di alcune parti ha allungato pericolosamente II tempi e avrebbe posto a rischio i lavoratori e la stessa societĂ  MessinaServizi”.

Condividi