Il legale dei Cuzzocrea: “Ipotesi di reato infondata, immediata impugnazione del sequestro”

L’Avv. Bonaventura Candido, difensore di Dino ed Aldo Cuzzocrea a commento delle odierne (mattutine) notizie in merito al sequestro operato ai danni della societĂ  proprietaria dei “muri” della Clinica Cappellani, prima ancora della celebranda conferenza stampa giĂ  ampiamente pubblicizzata sui social si limita a rendere noto che: “i capitali oggetto del procedimento in questione sono stati “scudati” in data 11/12/09 versando allo Stato (con mod. F24 giĂ  in possesso degli inquirenti) la non irrilevante somma di 55.000,00 euro. Tanto è da solo sufficiente a rendere del tutto infondata ogni ipotesi di reato e, quindi, errato il sequestro oggi disposto che sarĂ  oggetto di immediata impugnazione”.

Condividi




Change privacy settings