Ordine dei Medici, stop alle elezioni bulgare. C’è una lista Alternativa

“Per oltre vent’anni, nella provincia di Messina, al momento del rinnovo del Consiglio dell’Ordine Professionale, è stata presentata ai Medici un’unica proposta. Quest’anno c’è un’Alternativa estremamente composita: Medici di medicina generale, Medici consultoriali, Medici del 118, Medici Specialisti Ambulatoriali, tutti con esperienze anche recenti nella ContinuitĂ  Assistenziale (a documentare le composite esigenze del territorio); Medici dell’Azienda Ospedaliera Papardo,  dell’Ospedale Piemonte e del  Policlinico (a documentare le esigenze delle diverse sfaccettature dell’ospedalitĂ ); Medici degli ospedali dell’ASP,  e operanti all’interno della ASP stessa (perchè l’ASP è la struttura di base del SSN); tra questi ben sei donne e due giovani ! Anche in questo vogliamo essere significativamente rappresentativi di tutte le categorie!”

E’ quanto si legge nel documento programmatico della “lista” che correrà per la governance del più numeroso Ordine professionale della provincia di Messina. Da venerdì a domenica si terranno le votazioni e vedranno impegnati numerosi medici provenienti anche dalla provincia che torneranno al voto.

“Con questo intendiamo dare pari attenzione a tutte le componenti della sanità messinese, senza prediligere alcuno”. Si legge ancora nel documento firmato da Vincenza Barreca, Carmela Caliri; Giovanni Caminiti, Giovanni De Salvo, Antonio Duca; Concetto Fleres, Antonino Genovese, Filippo Marte, Patrizia Napoli, Sebastiano Nicosia, Rosamaria Petrelli, Rosamaria Puglisi, Cesare Restuccia, Domenico Runci e Francesca Ullo.

Il manifesto elettorale completo è disponibile sulla pagina

Facebook  (https://www.facebook.com/alternativaomceomessina/) e utilizzate messenger oppure chiamateci personalmente.

 

 

Condividi




Change privacy settings