Temporale lascia San Michele senz’acqua, detriti sfasciano tubatura

Un intero villaggio calpestato dall’abbondanza delle precipitazioni. La comunità di San Michele paga le spese dei violenti acquazzoni di fine estate, con il ripresentarsi dei soliti problemi. Gli abitanti hanno dovuto fare i conti con la carenza di flusso idrico nella loro condotta.

Cumuli di detriti si sono riversati lungo il torrente San Michele con le prime piogge che, tra la notte del 10 e 11 settembre, hanno investito l’intera cittĂ , causando la rottura di un tubo di acque bianche; brutto risveglio per la collettivitĂ  di San Michele che aprendo i propri rubinetti non ha visto uscire nemmeno una goccia d’acqua.

Ad evidenziarlo il vice presidente vicario della V Circoscrizione Franco Laimo, ch ha segnalato il problema all’Amam.

Anche altri disagi hanno colpito i residenti della zona, infatti diversi automobilisti che avevano parcheggiato le proprie autovetture lateralmente al greto torrentizio, sono rimasti bloccati a causa del cedimento di una parte del letto del torrente stesso; alcuni volontari si sono attivati per aiutare e soccorrere i propri amici.

“Per fortuna – prosegue Laimo -, non si sono verificati danni alle persone ed il lavoro di pulizia dello stesso torrente che in questi giorni stanno svolgendo gli uomini della Forestale di Barcellona, si sono rivelati fondamentali; per tali ragioni occorre programmare sistematicamente la pulitura degli alvei torrentizi nella nostra cittĂ  al fine di prevenire danni a persone e/o cose”.

Condividi




Change privacy settings