Due colpi in pochi minuti: giovane del Gambia in manette

Manette per Modou Ndiaye, autore di due i furti messi a segno in via Tommaso Cannizzaro sotto al naso delle vittime che, in un momento di distrazione, hanno visto scomparire i propri averi. 

Il primo è stato perpetrato all’interno di un panificio dove, in pochi attimi, il giovane del Gambia ha sottratto la borsa di una dipendente. Bottino: 200, un telefonino ed un anello.

Stesso sistema per il secondo furto consumato presso un rifornimento di benzina. Il ladro si è avvicinato ad un’auto in sosta ed approfittando dell’assenza del proprietario, ha afferrato il portafogli all’interno ed è scappato via.

Immediato l’intervento della polizia che in poche ore ha individuato nei pressi della Stazione. L’uomo è stato bloccato dai poliziotti di Polfer e Volanti che ne hanno ricostruito l’identità grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zoan presa di mira.

Il ventunenne, già noto,  aveva nascosto nel calzino 275 euro in contanti e nella tasca dei pantaloni il telefonino e l’anello riconducibili al primo furto.

Condividi




Change privacy settings