Formica: “GermanĂ  in FI? Dove s’è fatto l’estate si faccia l’inverno”

Ieri s’era sparsa la notizia che da Palermo fosse giunto il via libera per la candidatura di Nino GermanĂ  con la lista di Forza Italia. L’indiscrezione non ha trovato conferma. Gianfranco MiccichĂ© non ha sciolto le riserve di un possibile ingresso del parlamentare regionale di Brolo, perchĂ© da Messina giungo fortissime resistenze. Il suo possibile ingresso andrebbe a minare un equilibrio costruito sapientemente dalle “colombe azzurre”.

A guidare la fronda dei resistenti all’ingresso di Germanà in Forza Italia è il parlamentare Santi Formica che non usa mezzi termini. “Il concetto l’ho espresso a Micciché ma dove Germanà s’è fatta l’estate si faccia anche l’inverno. Se entra lui usciamo in quattro. La nostra lista è stata chiusa da tempo e gli equilibri non vanno assolutamente minati da chi ha deciso di cambiare casacca”.

Ma il problema è solo questo?

“Guardi, in politica bisogna essere coerenti. Io sono stato eletto in questa lista e coerentemente ho fatto cinque anni di opposizione. Germanà sappiamo tutti che ha sostenuto il governo Crocetta e può vantare anche un assessore”.

Ma in politica mai dire mai?

“Escludo categoricamente che Germanà possa essere candidato nella lista di Forza Italia, se proprio vuole abbracciare il progetto del centro-destra scenda in campo con Cascio e gli altri con una propria lista. Personalmente non tollero i salti della quaglia”.

Parlava dell’assessore regionale espressione di Germanà?

“Sì, infatti. Ancora oggi mentre parliamo del salto della quaglia di Germanà lui ha un assessore nel governo Crocetta e questo credo non sia giusto per il popolo di Forza Italia che un transfugo possa trovare posto nella nostra lista”.

E se Miccichè farà la forzatura?

“Sappia che in quattro vanno via, perché non lo vogliono in Forza Italia”.

E se Germanà trova spazio in un’altra lista?

“Il ragionamento è lo stesso. Trovo irrispettoso per l’elettorato, anche il suo, che possa passare in una coalizione che è data per vincente”.

Ma temete il suo bacino elettorale?

“Il tema non è questo. Ho sottolineato che GermanĂ  ha ancora un assessore in carica. Pertanto non è possibile truccare la partita delle prossime elezioni, nĂ© minare degli equilibri consolidati”

Insomma, questo matrimonio non s’ha da fare?

“Lo escludo categoricamente, Germanà non è ben accetto ed è bene che lui sappia”.

Condividi




Change privacy settings