Giro podistico ed Europei Under 20 di beach volley, Eolie al centro del mondo

Il binomio sport-turismo è stato il tema conduttore della conferenza stampa di presentazione del “17° Giro podistico a tappe delle Eolie”, che si è tenuta nella Sala di Rappresentanza del Municipio di Lipari.

La manifestazione Fidal, promossa dalla Polisportiva Europa con la collaborazione della Mediterranea Trekking ed il patrocinio dei comuni di Lipari, Malfa e Santa Marina Salina, è in programma nell’arcipelago da domenica 3 settembre, quando gli iscritti riceveranno i pettorali, a sabato 9 settembre.

Previste cinque gare, di lunghezza variabile dai 6.5 km ai 14 km, da correre sulle strade di Vulcano (2), dove lunedì 4 sarà dato l’atteso via agonistico, Lipari (2) e Salina, ed una non competitiva ad andatura libera. In una di queste serate, sarà proiettato il docu-film sulla vita di Annarita Sidoti dal titolo “Una storia semplice” dell’autore Goffredo D’Onofrio e del regista Giuseppe Garau.

“Sono circa cento i partecipanti – ha dichiarato l’organizzatore Costantino Crisafulli – con la novità rappresentata dal cambio di percorso nel “tappone” di Salina. Si entrerà a Malfa per poi ritornare a Santa Marina Salina. Le altre tappe ricalcano fedelmente quelle della precedente edizione. Sono felice per la proiezione della pellicola “Una storia semplice” e ringrazio per l’interessamento la Fidal Messina. Annarita Sidoti, grandissima campionessa ed esemplare donna, è stata anche madrina di diverse edizioni del Giro”.

L’assessore allo Sport di Lipari Ersilia Pajno si è soffermata sull’intensa settimana che attende le Eolie: “Saranno giorni per noi impegnativi con la quasi contemporaneità a Vulcano degli Europei di Beach Volley Under 20 (dal 7 al 10 settembre). L’isola si trasformerà in una sorta di villaggio sportivo”.

Per il presidente provinciale della Fidal Nunzio Scolaro “il successo del Giro è frutto di una collaudata sinergia tra gli organizzatori e le realtà locali. Il podismo funge bene da tratto di unione tra cultura e turismo”, mentre Igor Fedele, responsabile della Mediterranea Trekking, ha posto l’accento sull’importanza del “Giro delle Eolie” sia dal punto di vista turistico che per la derivante ricaduta economica sul territorio.

 

Condividi




Change privacy settings