La comunità di Giostra: "Non trasferite padre Arnaldo, è un faro per i giovani"

Redazione

La comunità di Giostra: "Non trasferite padre Arnaldo, è un faro per i giovani"

mercoledì 19 Luglio 2017 - 10:54
La comunità di Giostra: "Non trasferite padre Arnaldo, è un faro per i giovani"

Un’intera comunità sotto choc, contraria al trasferimento di don Arnaldo Riggi, direttore dell’Oratorio di San Matteo.
“La notizia dell’imminente trasferimento – dichiara Tanino Minutoli, presidente dell’associazione Vivi Giostra – ha sconvolto un’intera comunità che ha avuto modo di apprezzare le doti di don Arnaldo. Il sacerdote in appena tre anni è diventato un faro per i giovani di Giostra che frequentano l’oratorio, evitando di rimanere per strada”.
I cittadini si oppongono a questa decisione e hanno avviato una raccolta firme che sarà spedita all’arcivescovo di Messina, mons. Francesco Accolla, nella speranza che la permanenza di don Riggi possa continuare per i canonici sei anni. “Chiederemo – ribadisce Minutoli – un incontro all’arcivescovo affinché posso farsi portavoce delle nostre istanze”.
Il presidente della V circoscrizione ha inviato una missiva a Roma ai vertici salesiani per rappresentare le istanze della comunità di Giostra.