Amam: “L’acqua sta tornando nelle zone colpite dagli incendi”

Centraline Enel che alimentano gli impianti di sollevamento di Amam sono rimaste danneggiate a causa degli incendi. E’ stato così impedito l’approvvigionamento regolare dei serbatoi che servono gli abitati di San Michele, San Rizzo, Castanea, Pisciotto, Reginella, tutte le “Masse”.

Dopo una notte di lavoro, i tecnici dell’Amam hanno ripristinato la funzionalitĂ  delle due cabine elettriche rimettendo in funzione gli impianti di sollevamento che consentono ai serbatoi di riempirsi, per distribuire l’acqua in rete almeno per un paio d’ore. In mattinata è stato effettuato il riempimento dei serbatoi della zona nord ed il conseguente pompaggio verso le case dei villaggi collinari

Negli abitati di Castanea e delle “Masse” sta quindi arrivando l’acqua che l’Amam è riuscita a raccogliere nei serbatoi localizzati sulle pendici delle zone funestate dagli incendi.  Via via si tenderĂ  alla regolare distribuzione che avverrĂ , in tutte le zone della cittĂ .

Condividi




Change privacy settings