Cacciotto, Villa Dante e le promesse non mantenute di Accorinti

Un degrado inesorabile per Villa Dante, oggetto di promesse mai mantenute. Non ci sta il consigliere della Terza Circoscrizione, Alessandro Cacciotto, che punta il dito contro l’Amministrazione Accorinti

“Sono purtroppo innegabili le difficoltĂ  di questa Amministrazione a realizzare interventi concreti in materia di sport. Tra le promesse elettorali del sindaco – scrive Cacciotto – c’era anche quella del rifacimento dei campi da tennis di Villa Dante che, al tempo della realizzazione del parcheggio Zaera, furono eliminati, lasciando l’amaro in bocca a tanti amanti della racchetta.

Sono passati 4 anni dalla sindacatura Accorinti e ad oggi solo promesse e fumo negli occhi. A febbraio avevamo lanciato la speranza che, entro l’estate, i tre campetti da tennis sarebbero nuovamente rifioriti, grazie ai fondi del Masterplan e ad un progetto già realizzato dai tecnici del Comune. Ad oggi però non solo i campi da tennis non hanno visto luce ma, cosa ancora peggiore, tutto tace.

E’ del tutto evidente come lo sport in questa città sia, a fatica e con tanti sacrifici, portato avanti dai soli privati, ma è altresì inconcepibile che l’Amministrazione non porti a segno nessun risultato in materia di sport e che dia la possibilità a tutti, anche a coloro che non hanno la possibilità di fare sport, in questo caso il tennis, per motivi economici.

Anche la Circoscrizione, in questi anni, ha esitato delibere in favore del ripristino dei campi da tennis di Villa Dante”.

Condividi




Change privacy settings