A18, ispezioni a tappeto della Dia nei cantieri

La Dia di Catania ha coordinato un accesso ispettivo, per prevenire le infiltrazioni mafiose nei cantieri di lavoro e di ripristino della pavimentazione stradale in corrispondenza della barriera di San Gregorio e degli svincoli di Acireale e Giarre dell’A18 Messina-Catania per un importo di 800mila euro.

Il personale ha eseguito un decreto del Prefetto Silvana Riccio. Il controllo e’ stato effettuato dal Gruppo Interforze: Dia, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza, Provveditorato opere pubbliche, Direzione territoriale del Lavoro. L’accesso ha permesso il controllo di operai e mezzi riconducibili all’impresa appaltante, la “Costruzioni Bruno Teodoro spa”.

L’assetto societario dell’impresa impegnata nel cantiere, i rapporti contrattuali, le maestranze ed i mezzi d’opera individuati saranno oggetto di accertamenti e riscontri per rilevare se ci possano essere criticitĂ  legate ad eventuali condizionamenti da parte della criminalitĂ  organizzata.

Condividi




Change privacy settings