Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'wp_pre_kses_block_attributes' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.messinaoggi.it/home/website/wp-includes/class-wp-hook.php on line 288

Mobilità apertura Museo, organizzarsi con parcheggi? Chiusa area “Margherita”

Un’apertura sfavillante e d’atmosfera dove tutto è stato calcolato per valorizzare al meglio le opere d’arte contenute all’interno e per un’accoglienza all’esterno altrettanto pomposa ed elettrizzante tra banda che suona l’inno di Mameli e taglio di nastro autorevole con i dovuti personaggi istituzionali tra Ministro degli Affari Esteri, Alfano e Governatore della Regione siciliana, Crocetta. Ma l’enorme affluenza al Museo Interdisciplinare Regionale di Messina, in qualche modo da immaginare visto che l’inaugurazione era stata super sponsorizzata anche dalle emittenti nazionali e l’ingresso era anche gratuito, non è stata accompagnata dalla fruibilità di un’area parcheggio attrezzata. Al di là della godibilità della riconsegna di un patrimonio dell’Umanità a Messina, è corretto descrivere la cronaca della viabilità ovvero il traffico in zona Viale della Libertà che lambisce il Museo è stato ostruito per tutto il boom pomeridiano/ serale anzi la circolazione stradale è andata in tilt sia dalla Litoranea con la complicità di chi tornava dal mare sia dalla Panoramica, già all’altezza di Pace direzione nord-sud. All’altezza della struttura museale, i veicoli hanno trovato la soluzione parcheggio salendo sul marciapiede che lo costeggia e rendendo pericoloso il passaggio ai pedoni.

Il parcheggio, esistente a monte del Museo e di attuale utilizzo degli uffici dell’ex Ospedale “Regina Margherita”, è rimasto serrato per tutta la durata delle visite dei cittadini. Uno spreco ai fini pratici.

E’ vero che esiste un’area vasta adiacente alla Villa Sabin per lasciare i mezzi ma è altrettanto vero che, in situazioni di questa massiccia portata, per la gestione traffico e per la fluiditĂ  di una manifestazione di rilevanza internazionale, non ci si può dimenticare di organizzare la sosta degli ospiti, magari aumentando le possibilitĂ  con l’apertura del parcheggio “Margherita – Annunziata”.

Condividi