Messina e provincia bruciano: piromani scatenati

Giornata di fuoco a Messina e provincia, complici le alte temperature, il vento forte e probabilmente la folle mano dei piromani. Squadre dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile sono all’opera dalle prime ore del giorno.

Canadair fanno la spola tra il mare ed i Peloritani per cercare di circoscrivere le fiamme, sprigionatesi già ieri pomeriggio con un grosso incendio che ha persino lambito il Centro Neurolesi. Mattinata infernale in contrada Corrao, dove le alte fiamme hanno minacciato le abitazioni. Impegnati Canadair e diversi mezzi della Protezione civile.

Particolarmente preoccupante l’incendio che si √® sviluppato a Bordonaro ed √® risalito fino a contrada¬†Casazza,¬†a ridosso del centro abitato. Fiamme anche a¬†Camaro¬†superiore, nei pressi della ¬†vecchia stazione. Situazione critica anche in provincia, specie a Barcellona, Milazzo e Patti.

Focolai nella riviera jonica, in particolare nelle colline di Santa Teresa e Furci. Fiamme anche sull’A18 Messina-Catania, dove hanno preso fuoco le sterpaglie dello spartitraffico in prossimit√† dello svincolo autostradale di Giardini Naxos.

 

Condividi




Change privacy settings