La Uil-Fpl stoppa le nomine dei manager

“L’assessorato regionale alla Salute sta procedendo in queste ore alla definizione degli atti aziendali per la rimodulazione della rete ospedaliera. Bene. Il governo Crocetta, però, non vada oltre tentando di fare rientrare dalla finestra quelle nomine dei manager nelle Aziende sanitarie che l’Ars ha escluso dando seguito anche alla nostra protesta. Abbiamo detto alcuni mesi fa e ribadiamo adesso che un’iniziativa di questo genere, a pochi mesi dalle elezioni, costituirebbe una forzatura. Una puntata“al buio”, sulla base di criteri del tutto oscuri”. Lo dichiarano Enzo Tango e Fortunato Parisi, segretari generali di Uil Fpl Sicilia e Uil Fpl Medici Sicilia, che ricordano di avere giĂ  diffidato il presidente Rosario Crocetta “da fughe in avanti con la ipotizzata riconferma di tutti i direttori uscenti, bravi e meno bravi”. “Non possiamo che confermare – concludono Tango e Parisi – la richiesta al Governo regionale perchè assicuri la gestione delle Aziende sanitarie sino al termine di legislatura, affidandole se necessario a commissari. SarĂ  la prossima amministrazione a scegliere i direttori generali. Vorremmo evitare così che tra pochi mesi si debba assistere al solito balletto di revoche e ricorsi, decisamente dannosi per i lavoratori della SanitĂ  e per i cittadini”.

Condividi