Violenza vigili, interviene Cucinotta

Redazione

Violenza vigili, interviene Cucinotta

lunedì 22 Maggio 2017 - 22:36
Violenza vigili, interviene Cucinotta

Comportamenti deplorevoli che vanno condannati nei confronti di chi svolge con coscienza il proprio dovere, mentre multa chi contravviene ad una ordinanza sindacale”. Così, il consigliere comunale Nicola Cucinotta giudica con indignazione l’ennesima aggressione subita da alcuni agenti della Polizia Municipale ed il loro Capo Sezione, il Commissario Biagio Santagati, durante l’esercizio delle loro funzioni.
“L’episodio è davvero grave, e non è il primo in cui incappa il graduato Santagati e la squadra che dirige, nell’espletamento del servizio – sentenzia il consigliere -. Al cospetto di codesto imperdonabile atto di violenza, patito dalla Polizia Municipale, esprimo piena solidarietà e vicinanza al commissario Santagati ed ai componenti della sua sezione, che nello svolgimento del loro compito di controllo e repressione, per il rispetto della legalità, sono stati oggetto di questa viltà, che si ripete, da parte di chi non intende rispettare le regole. La Sezione Decoro ha dimostrato con i fatti che è sempre in prima linea a combattere contro tutte le trasgressioni delle regole del vivere civile e paga troppo spesso le conseguenze del proprio impegno anche con danni fisici e morali, senza il giusto supporto e la tutela dell’Ente da cui dipendono”.
Ma Cucinotta attribuisce allo staff di Accorinti molte colpe.
“Grandissime responsabilità, nello specifico, ha il Primo Cittadino e l’Assessore all’igiene cittadina – sottolinea – , in quanto la scelta scriteriata assunta di emanare un provvedimento che vieta di conferire nei cassonetti i rifiuti nella giornata di sabato arreca, non solo, forti disagi alla cittadinanza che si vede costretta – mi riferisco a chi rispetta l’ordinanza – a lasciare per ben due giorni nelle proprie abitazioni i sacchetti con dentro rifiuti di ogni genere, ma che ha anche provocato considerevoli disservizi alla stessa Messinambiente, che come dimostrano i fatti pur volendo,non riesce a smaltire il pregresso”.
Il consigliere incalza la sua opinione: “Con quale personale e con quali mezzi la polizia Municipale dovrebbe fare rispettare i divieti previsti, nonché il divieto assoluto, rivolto a tutti i cittadini, di conferire i rifiuti indifferenziati nel giorno di sabato e nei prefestivi, ed il divieto assoluto per i commercianti di conferire i propri rifiuti nei cassonetti stradali, in tutto il territorio comunale? Solo quattro Vigili Urbani? Mi chiedo e vi chiedo: tale provvedimento e riuscito a ridurre i costi di conferimento in discarica e allentare la pressione sull’organizzazione dei servizi di Messinambiente? Se così fosse, perché il balzello della tares – dovuto al costo del servizio- continua ad essere esorbitante, ed uguale o maggiore rispetto al passato?”.