G7, la Boschi oggi a Taormina non ha dubbi

“L’Italia è pronta a presentarsi al mondo con meraviglia e stupore”. Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, a Taormina, in conferenza stampa, per presentare il summit del G7 in programma il 26 e 27 maggio.

“Qualcuno disse qualcosa di banale sulla Sicilia (la presenza della mafia, ndr) e per questo fu spostato il G7 da Firenze a Taormina – ha aggiunto Boschi -. Abbiamo superato tutti gli stereotipi datati. Anche rispettando la tempistica dei lavori senza deroghe e con i fondi necessari, visto che abbiamo dato prioritĂ  all’emergenza terremoto.

“Sicuramente quello di Taormina particolarmente interessante per la cornice internazionale in cui avviene anche per la presenza del nuovo presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron – ha aggiunto – Al G7 lavoriamo da mesi anche su agende e nei contenuti, che sono condivisi dei sette paesi. Ci sono stati molti incontri preparatori che hanno raggiunto punti di contatto molto importanti.

Tra i temi del summit che mi sta a cuore c’e’ la lotta alla violenza sulle donna, ma anche i diritti a lavoro e salute delle donne e per le pari opportunita’. Alcuni incontri ministeriali – ha sottolineato la sottosegretaria Boschi – hanno prodotto risultati adesso tocchera’ ai leader confrontarsi in modo costruttivo nei prossimi giorni”.

Presenti alla conferenza stampa, tra gli altri, il prefetto di Messina, Francesca Ferrandino; il sindaco di Taormina, Eligio Giardina; Paolo Aquilanti, segretario generale della Presidenza del Consiglio; Riccardo Carpino, commissario straordinario per il G7 ed Alessandro Modiano, capo delegazione G7.

Condividi




Change privacy settings