CALCIO SERIE D – Acr Messina rullo compressore col Rotonda. Fc Messina sfortunato impatta a Troina

Giuseppe Luppino

CALCIO SERIE D – Acr Messina rullo compressore col Rotonda. Fc Messina sfortunato impatta a Troina

domenica 28 Febbraio 2021 - 16:52
CALCIO SERIE D – Acr Messina rullo compressore col Rotonda. Fc Messina sfortunato impatta a Troina
I ragazzi di mister Novelli rifilano un secco 3-0 al Rotonda Calcio e volano in classifica. Addessi, Foggia e Vacca gli autori dei gol della vittoria. L’undici di mister Costantino chiude sul 2-2 a Troina. In svantaggio a sette dal termine, Domenico Marchetti rimette la gara in equilibrio. I peloritani chiudono in nove uomini per le espulsioni di Carbonaro e Piccioni


Acr Messina – Rotonda Calcio 
PRIMO TEMPO:

Si butta subito in avanti l’Acr Messina che cerca il risultato pieno contro il Rotonda Calcio. Al 5′ uscita da brividi del portiere ospite che, all’altezza della bandierina d’angolo, mette giù Foggia rimediando l’ammonizione.

All’9′ pallonetto di Foggia che non sorprende Polizzi. All’11’ prima azione degli ospiti con Ferreira il cui tiro viene ribbattuto in corner dai difensori giallorossi. I ragazzi di Novelli spingono sull’acceleratore e passano in vantaggio meritatamente al 21′: Cretella lancia per Arcidiacono con la sfera che, intercettata da De Santis, arriva casualmente sui piedi di Addessi che, da buona posizione, fulmina il portiere Polizzi.

Il Rotonda Calcio cerca di imbastire qualche buona azione, ma è davvero bravo l’undici locale a bloccare sul nascere le iniziative avversarie. Al 35′ Arcidiacono cerca di beffare Polizzi su punizione ma il portiere stavolta è attento.

Al 27′ arriva il raddoppio dei ragazzi del presidente Sciotto: Cretella prolunga di testa su rinvio del portiere Marone e la palla giunge sui piedi di Foggia che, a tu per tu con Polizzi, lo beffa con un pallonetto per il 2 a 0. La rete di Foggia vale al bomber peloritano la vetta della classifica dei cannonieri.

Nessun’altra azione da segnalare sino al termine della prima frazione di gioco. L’Acr Messina sembra aver messo già in cassaforte questa gara.

SECONDO TEMPO:

E’ sempre l’Acr Messina a dettare il gioco anche nei secondi quarantacinque minuti. Al 47′ Aliperta impegna al volo il portiere ospite che spedisce in angolo. Al 50′ terzo gol di giornata per i ragazzi di Raffele Novelli: Aliperta mette al centro per Vacca che, con una bella inzuccata, trafigge per la terza volta il portiere Polizzi.

Esultanza dopo il gol

Al 56′ ci prova il Rotonda; ma il pallonetto di Adeyemo non impensierisce Caruso e termina alto. Gli ospiti si rendono nuovamente pericolosi con Tarantino che, al 70′, con un bel colpo di testa va vicino al gol.

Al 72′ i giallorossi potrebbero calare il poker; tuttavia il rigore decretato dal signor Peletti per fallo di mano di Toure, vede la conclusione di Arcidiacono dal dischetto respinta dal portiere ospite. Si resta dunque sul 3 a 0.

I giallorossi controllano bene il finale di gara. Il Rotonda Calcio ci prova ancora ad un minuto dal termine con Goretta, la cui conclusione trova pronto alla ribattuta Caruso.

In pieno recupero il neoentrato Manfrellotti va a segno su assist involontario di Bollino, ma il signor Peletti annulla la rete per tocco di mano dello stesso Manfrellotti che viene anche ammonito.

Si chiude sul 3 a 0 la gara valevole per la ventesima giornata di campionato. L’Acr Messina prosegue la sua marcia in vetta alla classifica.

Acr Messina-Rotonda Calcio  3-0
Marcatori: 21′ Addessi (ACR) 37′ Foggia (ACR), 50′ Vacca (ACR)
Acr Messina: Caruso, Cascione (65′ Mazzone), Lomasto, Sabatino, Giofrè, Cretella (55′ Crisci), Aliperta, Vacca (74′ Lavrendi), Addessi, Foggia (72′ Manfrellotti), Arcidiacono. All.: Novelli. A disp.: Lai, Bollino, Cristiani, Boskovic, Polichetti.
Rotonda Calcio: Polizzi, Toure, De Santis (65′ Tarantino), Calaiò, Saverino, Fricano (46′ Adeyemo), Tuninetti, Boscaglia, Valenti, Actis Goretta, Ferreira (75′ Diop). All.: Boncore  A disp.: Kapustins, Sanzone, Guida, Camacho, Coulibaly, Giordano.
Arbitro: Stefano Peletti di Crema (Scopelliti – Mallimaci)
Ammoniti: Polizzi, Valenti, Boscaglia, Toure (R), Cretella, Crisci (ACR)

************************


Troina – FC Messina 
PRIMO TEMPO:
Inizio di marca locale. Dopo appena un minuto il Troina va vicinissimo al gol con Aperi che imbeccato da Ficarotta, trova l’opposizione di Marone in uscita disperata. Al 9′ a passare però è il Fc Messina: Arena dribbla il portiere Aiolfi che commette fallo sul giocatopre peloritano. Il signor Fichera decreta il penalty che Ciccio Lodi realizza.
Al 19′ buona occasione per Caballero il cui tiro colpisce un difensore e termina in corner. Sul tiro d’angolo tocca ad Alessandro Marchetti cercare il raddoppio; ma la sfera colpita di testa termina a lato.
Alla mezz’ora ci prova il Troina con Balistreri che sfrutta un cross di Ciccone ma non inquadra di poco la porta difesa da Marone. Al 35′ Ricossa va per terra in area di rigore, tirato giù dalla maglia da Guerci. Stavolta il direttore di gara lascia proseguire tra le veementi proteste degli ospiti.
Il Troina cerca il pari portandosi in avanti ed il pari giunge puntuale al 39′: Ficarotta, su punizione, mette dentro l’area del Messina ed è bravo Mbaye di testa a spedire alle spalle dell’incolpevole Marone. Il Fc non ci stà e si riporta in avanti andando nuovamente in gol con Carbonaro. Ma la rete è viziata da posizione di fuorigioco e l’arbitro annulla.
Dopo tre minuti di recupero le due formazioni fanno rientro negli spogliatoi sul risultato di parità.
SECONDO TEMPO:

Inizia subito bene il Fc Messina che al 48′ va vicino al nuovo vantaggio con Carbonaro che, da posizione ottima, calcia a lato. Al 55′ tiro dalla distanza di Ciccio Lodi ma Aiolfi fa buona guardia e blocca.

Al 57′ Caballero sigla il 2 a 1 con un colpo di testa su calcio d’angolo. Ma il direttore di gara annulla la rete per fallo in attacco. Al 60′ ancora Messina sugli scudi con Carbonaro, ma la sfera finisce di poco a lato.
Continua il dominio dei peloritani che, due minuti dopo, non riescono a concretizzare con Lodi che spara tra le braccia di Aiolfi. Sono anche sfortunati i ragazzi di Costantino che, al 70′, colpiscono il palo a portiere battuto con un bel diagonale di Arena.

Facundo Coria (Fc Messina)


La gara si complica al 73′: Carbonaro, già ammonito, tira la maglia a Ficarotta e rimedia il secondo cartellino, lasciando i suoi in dieci uomini proprio nel momento migliore del Messina. Il Troina adesso cerca di avanzare il baricentro per cercare di sorpassare gli ospiti nel punteggio.

Al 75′ Ficarotta impegna Marone direttamente da calcio d’angolo. All’83’ i locali passano in vantaggio: Aperi elude il fuorigioco, si presenta davanti a Marone e lo beffa portando il Troina sul 2 a 1. Un vantaggio immeritato per la squadra di casa.

Il Fc Messina si getta in avanti e riesce a raggiungere il pareggio dopo appena due minuti. Scocca l’85’ di gioco quando, su angolo calciato da Lodi, Domenico Marchetti in semispaccata mette la sfera alle spalle di Aiolfi. Pari meritatissimo per i peloritani.

Al quarto minuto di recupero secondo giallo anche per Piccioni per uno stupido fallo tattico in mezzo al campo. Il Fc Messina resta in nove uomini. C’è tempo soltanto per il triplice fischio del signor Fichera di Milano.

La contesa si chiude sul 2-2. Un vero peccato per i ragazzi del presidente Rocco Arena che avrebbero meritato di più per quello che hanno dimostrato sul terreno di gioco.

La mancata vittoria costa il secondo posto in classifica ai ragazzi di mister Costantino, che vengono spodestati dal Gelbison vittorioso in esterna sul campo del Rende.

Troina – Fc Messina 2 – 2
Marcatori: 11′ (rig.) Lodi (FC), 39′ Mbaye (T), 83′ Aperi (T), 85′ Marchetti D. (FC)
Troina: Aiolfi, Guerci, Ciccone, Kamara, Longo, Mbaye, Rizzo (60′ Di Grazia), Giuffrida, Balistreri (37′ Santoro), Ficarrotta, Aperi. All. Mascara. A disp.: Li Volsi, Neri, Popolo, Cenci, Palermo.
Fc Messina: Marone, Da Silva, Giuffrida (70′ Piccioni), Marchetti D., Carbonaro, Marchetti A. (53′ Bevis), Lodi, Caballero (82′ Coria), Ricossa, Arena (71′ Garetto), Aita (85′ Bianco). All. Costantino. A disp.: Monti, Palma, Casella, Fissore.
Arbitro: Fichera di Milano (Gookooluk – Ticani)
Ammoniti: Carbonaro, Piccioni (Fc), Aperi, Di Grazia (T)
Espulsi: Carbonaro, Piccioni (Fc)