Servizi anti-Covid, arresti e denunce dei carabinieri

redme

Servizi anti-Covid, arresti e denunce dei carabinieri

redme |
venerdì 30 Ottobre 2020 - 14:42
Servizi anti-Covid, arresti e denunce dei carabinieri

I carabinieri hanno predisposto servizi di controllo alle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale nonché attività di contrasto ai reati in materia di stupefacenti, intensificando i controlli per verificare il rispetto delle normative governative per il contenimento della diffusione del contagio del Covid-19.
Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma hanno arrestato due messinesi, già noti alle forze dell’ordine. Si tratta del 20enne L.G., sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che non è stato trovato presso la propria abitazione; il giovane è stato rintracciato a Camaro. Inoltre, i carabinieri di Villafranca, in esecuzione di un’ordinanza del Tribunale di Messina, hanno sottoposto alla detenzione domiciliare il 60 enne C.G condannato per peculato.
Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, i carabinieri hanno deferito due giovani messinesi ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
Inoltre, otto persone sono state segnalate alla Prefettura poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, detenute per uso personale, con il sequestro, complessivamente, di circa 20 grammi di sostanza stupefacente.
Controllate 40 persone sottoposte agli arresti domiciliari e 5 sottoposte alla misura di prevenzione personale della Sorveglianza speciale di Pubblica sicurezza. Infine sono state sottoposte a controllo 85 vetture e circa 150 persone,con l’accertamento di diverse infrazioni al Codice della strada.