Classifica Censis delle Università, Messina ultima tra i grandi atenei

redstage

Classifica Censis delle Università, Messina ultima tra i grandi atenei

martedì 14 Luglio 2020 - 11:55
Classifica Censis delle Università, Messina ultima tra i grandi atenei

Ultima in classifica tra gli Atenei statali di grandi dimensioni, che contano tra i 20 mila e 40 mila iscritti. Questo il risultato conseguito dall’Università di Messina nell’ambito dell’ultima classifica Censis delle Università italiane.

L’analisi tiene conto di sei indicatori (Borse, Comunicazione, Internazionalizzazione, Servizi, Strutture e Occupabilità), che concorrono a formare il punteggio generale. Ed è proprio con riferimento a quest’ultimo valore che l’Ateneo peloritano si posiziona all’ultimo posto tra le 17 università considerate, ottenendo un punteggio di 75,5 su una scala di 110.

Disaggregando maggiormente i dati, l’Università di Messina si classifica in genere all’ultimo posto, o tutt’al più agli ultimi posti, nei sei indicatori analizzati. Infatti, escludendo l’indicatore Borse, nell’ambito del quale l’Ateneo peloritano si classifica al decimo posto (punteggio di 77), l’Università di Messina si posiziona all’ultimo posto con riferimento agli indicatori Internazionalizzazione, Strutture e Occupabilità (punteggi rispettivamente di 70, 77 e 70), al penultimo posto relativamente all’indicatore Servizi (punteggio di 68), e al quattordicesimo posto con riferimento all’indicatore Comunicazione (punteggio 91).

Confrontando il punteggio generale conseguito quest’anno con quello degli ultimi cinque anni, si può notare che, a fronte di un timido miglioramento registratosi tra il 2015 e il 2019, tra il 2019 e il 2020 si è verificato un crollo che, osservando l’andamento dei singoli indicatori, sembrerebbe essere determinato perlopiù dagli indicatori Borse e Strutture. Anche gli indicatori Occupabilità e Servizi registrano una flessione, seppur lieve. Al contrario, rispetto al 2019, negli indicatori Comunicazione e Internazionalizzazione si verifica un leggero incremento.

Rimanendo sempre in Sicilia, tra gli Atenei di grandi dimensioni anche Palermo non ottiene un risultato soddisfacente, posizionandosi al dodicesimo posto nella classifica generale con un punteggio di 84,2. Volgendo invece lo sguardo alla Calabria, l’Università della Calabria, che ha la propria sede in provincia di Cosenza, non raggiunge per poco la pole position, conseguendo un ragguardevole quarto posto nella classifica generale con un punteggio di 89,5.