Biancuzzo: “Pedoni a rischio a San Saba, nessuno mi ascolta”

Ancora una richiesta senza risposte, così Mario Biiancuzzo torna alla carica e sollecita interventi per la sicurezza stradale a San Saba ed in particolare il ripristino delle strisce pedonali.

“In riferimento alla richiesta presentata il 30 gennaio 2020, (protocollo 40740 il 10 febbraio 2020) comunico che non è stato eseguito ancora l’intervento nella zona di San Saba.

Si precisa che il villaggio, in estate, si popola di tanti vacanzieri e che non può essere privato di un’apposita segnaletica che serve a richiamare l’attenzione dei veicoli in transito alle norme di prudenza a salvaguardia e tutela dell’incolumitĂ  dei pedoni.

Mi chiedo – denuncia Biancuzzo – come mai la nota abbia trovato accoglimento negli altri villaggi e guarda caso San Saba sia stata dimenticata?

Ritengo doveroso che chi di competenza approfondisca le motivazioni di una simile dimenticanza, provvedendo contestualmente ad avviare tutte le procedure relative al ripristino della segnaletica mancante.

Incredibile ma vero è stata saltata tutta l’arteria viaria principale del litorale di San Saba per non dire e non voler pensare male fatto apposta a dispetto del consigliere  Mario Biancuzzo residente da sempre nel bellissimo villaggio di San Saba.

Reclamo l’autorevole presa in carico della questione indicata da parte del primo cittadino a garanzia dei cittadini della zona rivierasca di San Saba e a suggello della fiducia e della stima che lo scrivente consigliere ripone nel proprio sindaco De Luca”.

Condividi




Change privacy settings