Rissa a piazza Catalani, Melita: “Poteva essere evitata se i locali avessero chiuso alle 2”

La maxi rissa che si è verificata alle 4 del mattino di ieri, domenica 28 giugno, nei pressi di piazza Catalani ha sollevato un polverone di polemiche con riferimento alla cosiddetta movida messinese. Al riguardo, è intervenuto anche il vicepresidente della IV MunicipalitĂ  – Centro Storico, Francesco Melita, il quale ha affermato che un evento di questo tipo si sarebbe potuto evitare se tutti i locali avessero rispettato l’ordinanza di chiusura alle 2 di notte.

“Lungi da me attribuire colpe ai gestori dei locali che con mille difficoltà cercano di portare avanti le loro attività, anzi ritengo che essi siano tra le prime vittime di questi tristi episodi della vita notturna, ma da quanto emerge dagli articoli di stampa la mega rissa avvenuta ieri sera probabilmente poteva essere evitata se fosse stata rispettata l’ordinanza che impone la chiusura alle 2 di notte. – dichiara Melita – Da troppo tempo ormai i numerosissimi residenti della zona lamentano schiamazzi notturni, musica riprodotta all’esterno dei locali, tavoli e sedie posizionati in aree non concesse, e nonostante i numerosissimi interventi della Polizia Municipale questi fenomeni non accennano a diminuire.

“Il centro storico deve tornare ad essere un luogo ospitale, un’area dove poter passare delle ore in maniera serena e spensierata, senza la necessità di temere che da un momento all’altro possa scoppiare una rissa che coinvolga anche persone estranee al motivo che l’ha scatenata. Penso all’ansia di quei genitori che passano notti insonni nel sapere i propri figli, ancora adolescenti frequentare quello che dovrebbe essere un luogo sicuro e accogliente”.

Condividi




Change privacy settings