Controlli alimentari, suolo pubblico e rifiuti, raffica di multe

Nell’ambito di uno specifico servizio la Polizia specialistica comandata dal commissario Giovanni Giardina, comandante vicario del corpo di polizia municipale, sono state sottoposte a controllo numerose attività di somministrazione e vendita di alimenti. Oltre a sei illecite occupazioni suolo sono state accertate sei violazioni dell’ordinanza 189 sia per la mancata interruzione delle emissioni sonore prevista per le ore 01 che per la mancata chiusura prevista per le ore 02.00 con sanzione rispettivamente di 171 euro e 400 euro.

Sono stati sottoposti a verifica anche alcuni lidi balneari accertando in uno di questi il superamento del limite di capienza con il conseguente assembramento al suo interno. Immediatamente è scattata la sospensione dell’attività è la contestazione di una multa di 400 euro Altra violazione contestata sempre in un lido balneare è stata per la mancanza del previsto etilometro mentre una ulteriore verifica è stata fatta presso un’attività di ristorazione ove si accettava la mancata tracci abilità della carne posta in vendita per la quale è per un totale di circa 25 kg, è scattato il sequestro ed una multa di 6000 euro.

Sequestrato un distributore automatico dì bevande alcoliche in quanto lo stesso non solo consentiva la vendita di bevande alcoliche oltre l’orario consentito ma permetteva la distruzione senza la richiesta della tessera sanitario con conseguente denuncia penale per il responsabile della ditta. Altro sequestro di giochi pirici a cristo re ad un gruppo di ragazzi che stavano per festeggiare il compleanno con lo sparo dei fuochi. Infine in via primo settembre sono intervenuti unitamente alla polizia dì stato per una rissa.
Intensa attivitĂ  di controllo zona nord e sud svolta anche dal settore Ambiente e Rifiuti della Polizia Specialistica nella giornata di sabato e nottata di domenica elevati 18 verbali da 450 euro ai sensi delle ordinanze 232/18 e 261/2016 per conferimento in orario non consentito e in giornata vietata di sabato.

Elevati 6 verbali da 600 euro ciascuno ai sensi del decreto legislativo n. 152/2006 per abbandono di rifiuti sul suolo pubblico nelle seguenti localitĂ  Cep/Contesse Torre Faro, Ganzirri, Torrente Marmora Boccetta-Gagini.

Condividi




Change privacy settings