Pesca illecita di ricci: stangati pescatori

Maxi sequestro di ricci nella zona nord. Nella giornata di ieri i militari in servizio presso la Guardia costiera di Messina, sotto il coordinamento del Centro di controllo Area pesca della Direzione marittima di Catania, hanno sequestrato circa 6000 esemplari di ricci di mare e relative attrezzature utilizzate per la cattura in localitĂ  Torre Faro.

Il personale della Guardia costiera si è recato in zona durante la notte attendendo fino all’alba il rientro dei pescatori. Constatato l’illecito, i militari hanno proceduto pertanto ad effettuare il sequestro degli esemplari, che sono stati rigettati in mare in quanto vivi, e dell’attrezzatura da pesca, elevando ai trasgressori una sanzione amministrativa di 2.000 euro per pesca di ricci di mare in periodo non consentito e per quantità superiori a quella permessa.

Condividi




Change privacy settings