Covid e migranti. Musumeci al premier Conte: “Non lasciateci soli”

“Desidero manifestarLe la mia personale preoccupazione per quanto sta avvenendo, ormai da giorni, lungo le coste della Sicilia: un esodo di disperati che assume connotati piĂą seri nella concomitanza con una pandemia ancora in atto. Come Le è noto, in Africa il virus circola purtroppo senza alcun controllo e i viaggi della disperazione verso le nostre coste, specie quelle degli arcipelaghi a sud della Sicilia, costituiscono una seria minaccia sia per gli sfortunati protagonisti sia per la ComunitĂ  che rappresento”. A scriverlo è il governatore della Sicilia Nello Musumeci, in una lettera inviata al presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, dopo l’allarme suscitato dai casi di positivitĂ  sulla Moby ZazĂ .

Condividi




Change privacy settings