Decreto Rilancio, 3 milioni in arrivo nel Messinese

Oltre 3 milioni di euro in arrivo per la città metropolitana di Messina, 2 dei quali per il capoluogo di provincia. A darne l’annuncio è stato il deputato questore Francesco D’Uva, portavoce messinese del Movimento 5 Stelle, che ha spiegato che il governo italiano ha realizzato uno speciale fondo nel Decreto Rilancio a favore degli enti territoriali.

“I soldi – spiega il deputato – sono un anticipo del 30% rispetto alla somma totale che verrà finanziata agli enti territoriali per l’anno 2020 per l’espletamento delle funzioni fondamentali. Nel prevedere questo speciale fondo, il Governo ha tenuto conto delle perdite di entrate connesse all’emergenza COVID-19 sia dei Comuni che delle Province che delle Città Metropolitane.

“Tutti i comuni della provincia di Messina beneficeranno dei finanziamenti. Nelle casse comunali di Alì Terme, ad esempio, sono in arrivo più di 6000 euro; a Furci Siculo più di 60000 euro; a Villafranca Tirrena più di 86000 euro; a Roccalumera più di 73000 euro. La Città Metropolitana di Messina, invece, riceverà nell’immediato oltre 1 milione e 200 mila euro.

“Ancora una volta il governo si dimostra vicino alle esigenze degli enti territoriali, sostenendone la ripresa in questa delicata fase di rilancio dell’economia del Paese. Comuni, province, città metropolitane, regioni e stato sono le articolazioni che formano il nostro sistema. È fondamentale che queste Istituzioni agiscano compatte e collaborino tra loro”.

Condividi




Change privacy settings