Maregrosso, bonifica e poi rilancio

Si accelera a Maregrosso nel tentativo di effettuare la bonifica propedeutica al definitivo rilancio. Dopo la fine dei lavori di pulizia e smaltimento di tonnellate di rifiuti e detriti delle costruzioni abbattute, è giunto il nomento di altre demolizioni.

L’zione sinergica di Comune di Messina, Capitaneria di porto e Regione siciliana prosegue a spron battuto: dopo sei giorni dalla fine della maxi bonifica, convocata una nuova riunione per fare il punto sui manufatti non autorizzati, che naturalmente saranno demoliti.

La Struttura territoriale Ambiente della Regione, che si occupa del Demanio marittimo, e la Capitaneria hanno presentato una planimetria nella quale sono indicate, varie tipologie di costruzioni e situazione amministrativa.

L’obiettivo è dare lustro ad una zona che potrebbe rappresentare un trampolino di lancio per la cittĂ  della Falce.

Condividi




Change privacy settings