Voragini, paludi e recinzioni improvvisate: benvenuti a villa Mazzini

Recinzioni improvvisate, un lago che ha l’aspetto di una palude e vere e proprie voragini sulla pavimentazione. Benvenuti a villa Mazzini, una delle ville comunali piĂą importanti della cittĂ  che, purtroppo, è abbandonata a se stessa.

Ci giungono infatti foto che, a prima sguardo, sembrerebbero tutt’altro che riconducibili a una villa così importante per la città, non foss’altro che è ubicata in prossimità del centro cittadino. E invece il parco parrebbe che necessiti di un vero e proprio restauro, quantomeno in alcune sue aree.

Ad esempio, dal noto laghetto della villa sbucano delle orribili erbacce, che di certo non fanno altro che abbruttirne l’aspetto, facendo apparire il lago come una sorta di palude.

Per non parlare poi delle enormi buche o rialzamenti della pavimentazione presenti qua e lĂ  nella villa. Mentre in alcuni casi si improvvisano quantomeno delle recinzioni per limitare i pericoli a cui i bimbi potrebbero andare incontro, altre volte non si provvede neanche a realizzare questo elementare accorgimento, col rischio che i bambini, ma non solo, possano farsi seriamente male.

Condividi




Change privacy settings