Gioveni: “Subito la messa in sicurezza di via Consolare Pompea”

La via Consolare Pompea, teatro di incidenti mortali, va messa in sicurezza subito. E’ quanto chiede Libero Gioveni, consigliere comunale di Messina, in un’interrogazione. Il consigliere, sempre in prima linea in cittĂ , chiede la realizzazione di quanto previsto nell’ordinanza n. 289 dell’11 marzo del 2020.

Una serie di punti trattati questa mattina in commissione che mettono in evidenza la pericolositĂ  del tratto, aggravata in estate dall’aumento del traffico e dalla concentrazione di numerosi locali notturni che richiamano migliaia di giovani. Alla luce degli ultimi terribili incidenti bisogna subito intervenire. Ecco come.

1) Realizzare attraversamenti pedonali rialzati in tutti i punti della via in cui insistono passaggi pedonali o distanziandoli almeno di 500 metri.

2) Realizzare cordoli spartitraffico nel tratto compreso tra Paradiso e Grotte.

3) Spostare tutto il traffico gommato pesante di aziende pubbliche e private (ad eccezione dell’Atm) lungo la Strada Panoramica dello Stretto, in particolare nel periodo estivo.

4) Accelerare le procedure per l’assunzione dei 46 agenti concorsisti della polizia municipale.

5) Accelerare le procedure tecniche ed amministrative per la messa in sicurezza di tratti della pista ciclabile.

6) Introdurre bus navetta notturni almeno fino al 30 settembre.

7) Avviare immediatamente nella prossima stagione scolastica e nei centri socio-educativi gestiti dalla Messina Social City dei seminari di formazione e sensibilizzazione sul tema della prevenzione degli incidenti stradali e del rispetto del Codice della strada.

 

Condividi




Change privacy settings