Razzismo, anche Messina protesta per la morte di George Floyd

Anche a Messina irrompe la protesta per la morte di George Froyd, l’afro-americano che lo scorso 25 maggio è stato ucciso da un poliziotto, l’ennesimo di una serie di casi analoghi registratisi negli Stati Uniti negli ultimi anni, e che ha innescato negli States un forte movimento di protesta, che di lì a poco si è diffuso nelle varie cittĂ  del mondo, compresa la cittĂ  dello Stretto.

A Messina decine di persone, soprattutto giovani, di colore e non, si sono radunate a piazza Unione Europea e, muniti di cartelloni con su scritto “Black lives matter” (“Le vite dei neri contano”, uno degli slogan della protesta), hanno manifestato per esprimere la propria solidarietà ai manifestanti statunitensi, che tra l’altro in più occasioni sono stati vittime di abusi dalle forze dell’ordine, specie con riferimento all’uso indiscriminato della forza.

 

Condividi




Change privacy settings