Prima il Covid ora lo svincolo, commercianti infuriati

Prima il Coronavirus, ora i lavori allo svincolo di Tremestieri con la città invasa dai Tir. Tanto è bastato per mandare all’esasperazione centinaia di automobilisti e, soprattutto, commercianti. Molti esercenti dichiarano di essere sul piede di guerra, in quanto ritengono che lavori di questo tipo vadano realizzati di notte e non di giorno, proprio quando la popolazione si reca nei vari negozi per fare acquisti.

Al momento l’Amministrazione comunale non sembra intenzionata a rimodulare l’orario di esecuzione dei lavori, e dunque di chiusura, dello svincolo di Tremestieri, ma non è detto che non possa cambiare idea nelle prossime ore, anche perché le proteste dei commercianti si fanno di ora in ora sempre più forti.

Condividi




Change privacy settings