Fase 2, riprendono le funzioni religiose in Cattedrale

Il Duomo di Messina torna a celebrare le funzioni religiose, e lo fa in occasione della festa di Santa Rita da Cascia. Infatti, questa mattina, per la prima volta da quando è avvenuta la chiusura delle chiese per via dell’emergenza coronavirus, la Chiesa madre di Messina ha officiato e continua ad officiare la santa messa in onore di Santa Rita da Cascia.

Ovviamente si tratta di un ritorno alla normalità dettato dal rigido rispetto di alcune regole igienico sanitarie, prima tra tutte quella del distanziamento sociale. Dalle foto si può notare infatti che, al fine di evitare la creazione di assembramenti, i consueti banchi da chiesa sono stati sostituiti da delle sedie distanziate ad almeno un metro di distanza le une dalle altre.

Anche l’ingresso dei fedeli è regolamentato in modo tale che non si possano creare degli assembramenti. Infatti, ad ogni funzione religiosa viene consentito l’accesso di un limitato numero di persone, che ovviamente devono indossare le mascherine e, qualora non posseggano i guanti, disinfettare le mani ricorrendo a dei dispenser collocati all’ingresso, che vanno a rimpiazzare la tradizionale acquasanta riposta nell’acquasantiera.

Tra una messa e l’altra si procede poi, in linea con i dettami del governo nazionale, con l’igienizzazione delle postazioni.

Condividi




Change privacy settings