Musumeci: “Pronti al peggio, intervenga l’Esercito”

“Sul piano sanitario la situazione è sotto controllo, ma ci stiamo preparando al peggio: è probabile che l’escalation dell’epidemia possa arrivare alla fine di marzo o ai primi di aprile”. Il governatore Musumeci, intervenendo alla trasmissione Mattinocinque, ha fatto il punto sull’emergenza Coronavirus nell’Isola.

“Ci stiamo attrezzando con nuovi posti di terapia intensiva, ne abbiamo 411 ma ne stiamo creando altri 200 e abbiamo mobilitato le strutture private. Alcuni pazienti dalla Lombardia sono stati trasferiti in Sicilia: siamo orgogliosi di averli potuti accogliere in uno spirito di solidarietà nazionale”, ha detto ancora.

“Non sappiamo se tutti quelli che sono rientrati hanno osservato l’isolamento, voglio sperare che l’abbiano fatto: è chiaro che c’è anche chi sfugge al protocollo – ha concluso Musumeci -. Per questo ho chiesto e ottenuto dal governo provvedimenti restrittivi nei trasporti e al ministero dell’Interno di rafforzare la presenza delle pattuglie nelle città e nello Stretto, dove mi risulta che da due giorni ci sia una presenza significativa a Messina e a Villa San Giovanni”.

Condividi




Change privacy settings