Atm, tagliato il 60% delle corse per il coronavirus

L’Atm di Messina si adegua alle disposizioni del governo regionale per il contenimento della pandemia di coronavirus. Il direttore generale di Atm in liquidazione, Natale Trischitta, ha reso noto infatti che, al fine di ridurre quanto piĂą possibile gli spostamenti e, dunque, il numero di nuovi contagi da Covid-19, realizzera un taglio del 60% delle corse del servizio bus e del 57% delle corse del servizio tram, garantendo i servizi essenziali limitatamente alla fascia oraria 6- 21; le corse notturne verranno conseguentemente sospese.

“Per gli effetti dell’ordinanza regionale 5/2020, con la quale al punto 2 numero 4 chiede ai comuni di espletare un servizio di trasporto pubblico locale urbano garantendo i servizi essenziali limitatamente alla fascia oraria 6- 21, spiega Trischitta – Atm in liquidazione ha attivato con decorrenza dal 14 marzo 2020 un piano delle linee ridotto che prevede un servizio su gomma con taglio del 60% delle corse e un servizio tranviario con taglio del 57% delle corse. Le vetture del tram passeranno con una frequenza di 30 minuti, lo Shuttle con una frequenza di 40 minuti. Soppresse tutte le linee notturne. Tragitti e orari sono consultabili giĂ  da subito sul sito www.atm.messina.it. Inoltre saranno chiuse Ztl e parcheggi e chiuso il parcheggio Zaera – Villa Dante e il parcheggio Fosso di via La Farina”.

Condividi




Change privacy settings