Coronavirus, De Luca annuncia la gogna social per chi trasgredisce le regole

“Non solo sanzioni e arresto, ma anche pubblico sputtanamento per chi trasgredisce le regole!”. Il sindaco Cateno De Luca non usa mezzi termini per spiegare cosa farà a chi oserà trasgredire le durissime norme imposte dal governo nazionale per contrastare il coronavirus. Il primo cittadino, che ormai è noto per il frequente uso di toni al di sopra delle righe nei confronti di chi viene beccato a non rispettare le regole della città, ha praticamente annunciato che coloro i quali violeranno le stringenti norme volte a scongiurare l’epidemia da Covid-19 verranno posti alla gogna pubblica, presumibilmente alla gogna social sulla sua pagina Facebook.

“Solidali sì, ma cretini no! – spiega De Luca in un suo post su Facebook – Segnalateci i soggetti che non rispettano le regole di contrasto del coronavirus! Contattate il Centro operativo comunale di protezione civile anche per queste segnalazioni: 090-22866 oppure protezionecivile@comune.messina.it”.

Quest’inusuale iniziativa scaturisce a seguito di diversi messaggi che la giunta comunale ha ricevuto da parte di cittadini spaventati dal fatto che in tanti continuano a trasgredire le norme in materia di contrasto del coronavirus. “Cosa si può fare? Si può segnalare mantenendo l’anonimato per non rendersi la vita impossibile? So che non è bello, ma non lo è neanche mettere a rischio la vita di tutti”, si legge tra le riga di un messaggio inviato all’assessore Dafne Musolino da parte di un’anziana cittadina.

Condividi




Change privacy settings