FC Messina nella tana dell’Acireale, Licata cerca punti al “Franco Scoglio” con l’ACR

Ventiseiesima giornata nel campionato di Serie D Girone I. Si fa interessante la lotta per la zona “play off”. FC Messina in pole position

 

Le due formazioni peloritane viaggiano su binari diversi. L’ACR Messina si trova ben al di sotto delle aspettative di inizio stagione, Il FC Messina sta andando oltre le aspettative della vigilia di campionato.

La squadra del presidente Sciotto, reduce dalla brutta sconfitta in esterna, l’ennesima, in quel di Roccella Jonica, si ritrova a soli sei punti dalla zona play out ed è distanziata di ben 10 lunghezze dall’ultima posizione utile per accedere ai play off. Una stagione fin qui tribolata nella quale si è visto tutto e il contrario di tutto.

Continui cambi di allenatore, giocatori, dirigenti, campo di gioco su cui svolgere gli allenamenti e non ultima la scarsa dimostrazione di attaccamento alla maglia dei giocatori, hanno reso impalpabile il torneo sin qui disputato dai giallorossi, in rotta di collisione anche con la tifoseria organizzata.

Domenica prossima, gli uomini di Pensabene, non sono affatto attesi da un match facile. Il Licata Calcio vanta ben dodici vittorie in campionato ed è reduce dalla strepitosa prestazione contro la capolista Palermo a cui ha inflitto la terza sconfitta stagionale con un perentorio 2-0.

La vittoria sui rosanero ha consentito agli agrigentini di fare un bel balzo in avanti e di ritrovarsi adesso a due sole lunghezze dal Troina, che occupa l’utlimo posto valido per l’accesso ai play off. Appare dunque chiaro che l’undici di mister Campanella venderĂ  cara la pelle, al “Franco Scoglio”, pur di rimanere attaccato al treno che porta ai play off.

Di contro l’ACR Messina cercherĂ , ancora una volta ed una volta ancora, di rialzare la testa nella speranza di avvicinarsi il piĂą possibile a quel quinto posto che varrebbe i play off, con un finale di campionato che avrebbe, a dir poco, del miracoloso.

La gara tra ACR Messina e Licata Calcio sarĂ  diretta dal signor Silvera (Valdarno), coadiuvato da Aceti (Cassino) e Ciannarella (Napoli).

Altra trasferta difficile per il FC Messina che dovrĂ  far visita al forte Acireale. Gli acesi, senza la penalizzazione di 4 punti in classifica, sarebbero oggi al terzo posto della graduatoria, proprio davanti ai ragazzi di Gabriele. Il team del presidente Arena dovrĂ  fare a meno degli squalificati Fissore e Carbonaro; due assenze di non poco conto.

I granata sono reduci dalla sconfitta in quel di Ragusa e faranno il diavolo in quattro pur di ottenere la posta piena che consentirebbe loro di affiancare proprio i peloritani al terzo posto in classifica. Ma sappiamo che i giallorossi non si arrenderanno facilmente, nonostante le assenze, galvanizzati dal prestigioso successo di domenica scorsa con il Savoia. Squadra di carattere quella giallorossa. Nessuna impresa sembra possa esserle preclusa.

Al “Tupparello” direzione di gara affidata a Lingamoorthy (Genova), assistito da Cumbo e Campanella (Agrigento).

Condividi




Change privacy settings