Coronavirus, De Luca chiude le scuole

Ora è ufficiale, ma la notizia era nell’aria da ieri sera. Il sindaco di Messina Cateno De Luca, per la prevenzione del rischio contagio da Coronavirus, ha disposto la chiusura temporanea delle scuole comunali, comprese quelle dell’infanzia ed asili nido, da sabato 29 a lunedì 2 marzo e la chiusura temporanea degli uffici comunali, comprese le circoscrizioni, da sabato 7 a lunedì 9 marzo, ad eccezione della centrale operativa dei vigili urbani, dei cimiteri e dei locali dell’anagrafe destinati a servizi essenziali.

De Luca ha invitato “tutti i cittadini e gli studenti, di ogni ordine e grado, compresi gli studenti fuori sede, provenienti o già rientrati da un’area interessata dal contagio del virus menzionato a comunicare il rientro al proprio medico di famiglia, all’Autorità sanitaria locale (sindaco) e all’Asp competente al fine di ridurre l’eventuale rischio di contagio e consentire un costante monitoraggio al fine di successivi provvedimenti”. Inoltre “tutti i cittadini e gli studenti, di ogni ordine e grado, provenienti o già rientrati da uno dei Comuni in cui si è verificato almeno un caso di contagio di coronavirus sono invitati a permanere volontariamente presso il proprio domicilio, in via cautelativa e precauzionale, per un periodo non inferiore a 15 giorni”.

Condividi




Change privacy settings