Fisco, Aiace chiede una proroga delle scadenze per via del Coronavirus

Il coronavirus ha di fatto bloccato le attivitĂ  dei professionisti che ricadono nelle zone colpite dal contagio (le cosiddette zone rosse), commercialisti compresi, molti dei quali hanno tra i propri clienti anche persone ricadenti in altre zone del paese.

Con le scadenze fiscali ormai alle porte e la rata di rottamazione del 28 febbraio da dover pagare ciò rappresenta un grosso problema per diversi contribuenti, motivo per cui l’associazione di consumatori Aiace ha chiesto al ministero dell Economia e delle finanze una proroga di almeno 15 giorni di tali scadenze: “Si chiede una breve proroga di almeno giorni quindici tale da consentire a tutti i contribuenti di svolgere compiutamente le normali scadenze fiscale ed adempiere anche ai pagamenti della rata della rottamazione”, dichiara al riguardo il presidente di Aiace.

Condividi




Change privacy settings