Via Dei Mille, indagini sul tombino-killer

Il tombino è stato chiuso, ma restano aperte le indagini per accertare eventuali responsabilitĂ  in merito al ferimento di un uomo di 57 anni, precipitato da quasi 5 metri per il cedimento di una grata metallica mentre passeggiava in via Dei Mille quasi all’intersezione con via Santa Cecilia.

Il pedone è ancora ricoverato in Ortopedia al Policlinico, nei prossimi giorni potrebbe essere sottoposto ad un intervento chirurgico: l’uomo ha riportato una frattura al bacino e alle vertebre lombare e cervicale, la rottura di una caviglia e diverse escoriazioni causate dalla rovinosa caduta.

Tecnici del Comune stanno effettuando verifiche su alcuni lavori dell’Enel in prospettiva di eventuali risarcimenti qualora la vittima dell’incidente si dovesse rivolgere a Palazzo Zanca per il danno subìto.

Condividi




Change privacy settings