La Sicilia perde abitanti, ora siamo meno di 5 milioni

La Sicilia scende per la prima volta sotto i cinque milioni di abitanti. Troppo basso il tasso di natalità, troppo alto il numero di emigrati soprattutto verso l’estero. Secondo il report dell’Istat, l’Isola ha toccato il 31 dicembre quota 4.999.891 residenti, circa 27mila in meno rispetto all’inizio dello scorso anno. A balzare all’occhio è la forte denatalità dell’Isola, che ormai da un decennio vede più funerali che parti: i bimbi nati in Sicilia l’anno scorso sono stati in tutto 40.649, con un saldo di 11.334 rispetto a chi invece ha perso la vita nel corso dell’anno. Un calo nettissimo (basti pensare che solo nel 2014 l’Isola sfiorava i 5,1 milioni di abitanti) che però si spiega con la forte emigrazione: il saldo negativo fra chi va via e chi arriva è infatti di circa 16mila persone.

A compensare l’emigrazione e le minori nascite non bastano gli immigrati. In Sicilia vivono 200.022 stranieri, il 4 per cento della popolazione totale, con un aumento di settemila persone rispetto all’anno scorso.

Condividi




Change privacy settings