Congresso regionale Pd, 80 dem firmano un appello a sostengo di Barbagallo

redstage

Congresso regionale Pd, 80 dem firmano un appello a sostengo di Barbagallo

lunedì 17 Febbraio 2020 - 12:02
Congresso regionale Pd, 80 dem firmano un appello a sostengo di Barbagallo

Ottanta esponenti del Partito Democratico hanno recentemente firmato un appello a sostegno della candidatura alla segreteria regionale del Pd di Anthony Barbagallo, attualmente deputato all’Ars e già amministratore locale e assessore regionale. Stiamo parlando di decine tra parlamentari, sindaci, assessori, consiglieri comunali, giovani democratici e dirigenti di partito che hanno deciso di dare il proprio endorsement a Barbagallo in occasione del prossimo congresso siciliano dei dem. Tra i firmatari spiccano i nomi del parlamentare nazionale Pietro Navarra, del deputato regionale Franco De Domenico, del presidente del Consiglio comunale di Messina Claudio Cardile e di numerosi sindaci messinesi ed ennesi del Pd tra i quali Fabio Venezia (Troina), Mario Bolognari (Taormina), Fabio Vinci (Saponara), Corrado Ximone (Torregrotta), Filippo Bonasinga (Merì), Giuseppe Cannistrà (Monforte San Giorgio), Antonio Licciardo (Assoro), Francesco Bivona (Regalbuto), Carmelo Scravaglieri (Catenanuova). Riportiamo qui di seguito i punti salienti dell’appello a sostegno di Barbagallo:
“[Dopo la dura sconfitta elettorale del 4 marzo 2018], in Italia, ma soprattutto in Sicilia, serve un nuovo Pd, capace di leggere criticamente la storia di questi ultimi dieci anni, di ripensare radicalmente la sua struttura organizzata, di individuare nuove strade e strumenti per rendere effettive e praticabili quelle quattro parole. Occorre cominciare a ricostruire la nostra casa comune avendo cura di sviluppare un dialogo con i nostri iscritti ed elettori ma anche con coloro che si sono allontanati dal nostro partito. E occorre farlo partendo dal territorio, dai suoi problemi, ma anche dalle grandi opportunità che può offrire. Occorre rimettere al centro dell’agenda politica regionale e nazionale il tema del Mezzogiorno, le sue debolezze, ma anche i suoi punti di forza, e non certo con la solita retorica meridionalista piagnona e rivendicativa.
“Il Congresso che stiamo avviando è un passaggio tanto più importante e utile quanto più avremo saputo coinvolgere ed interessare mondi diversi, esperienze, competenze, elettrici ed elettori che vogliono essere protagonisti di una fase nuova della vita del centrosinistra e del PD siciliano. Siamo convinti che sia possibile e necessario voltare pagina. Noi siamo pronti a spenderci con le nostre idee, le nostre forze, la nostra capacità di iniziativa e mobilitazione. Ma per poter avviare questa fase nuova serve una guida autorevole e in grado di incarnare questa visione.
“Per queste ragioni pensiamo che Anthony Barbagallo, con la sua storia di impegno politico a servizio del territorio e con la sua riconosciuta esperienza accumulata in questi anni prima come amministratore locale e poi come parlamentare all’Ars e assessore regionale, sia in questo momento la figura più adatta a tirare fuor dalle secche il Pd siciliano e a dare speranza e futuro ad una comunità politica che con grande spirito di militanza e voglia di partecipazione avverte oggi, più di ieri, la necessità di un rinnovato impegno per la politica e il territorio”.